I consigli del Medico

I consigli del Medico dello Sport

I consigli
I vantaggi di una regolare attività fisica sono ormai noti; basta guardarsi intorno nel nostro territorio per vedere quante persone  camminano, vanno in bicicletta, corrono per un obiettivo di benessere.
Accompagnare questo stile di vita con la scelta di una pratica sportiva è un opportunità che può essere fatta in ogni età.

Uno sport per i giovani
Se si inizia da bambini, si impara da subito il piacere dello sport. Spesso i genitori si pongono il problema di quale sia lo sport giusto per i propri figli.
L’età d’inizio è importante perché occorre dare il tempo per un adeguato equilibrio psicomotorio prima di iniziare un esperienza agonistica.
Questa evoluzione è variabile in base alla fase di sviluppo individuale e al tipo di sport. Sulla base della nostra esperienza si possono dare alcune indicazioni di massima.
Fino a circa 8 anni è il gioco che deve caratterizzare la pratica sportiva e non la tensione agonistica; questa è spesso più un esigenza del genitore che del bambino.
Dagli 8 ai 12 l’agonismo deve essere divertimento  come stimolo  positivo che aiuta per la crescita psico-emozionale.
Tra i 12 ei 14 si matura la scelta di passare ad un livello agonistico( con apprendimento di tecnica, tattica, metodologia di allenamento specifici per lo disciplina sportiva) o di proseguire una attività sportiva ludica, con mantenimento del benessere e delle relazioni con i coetanei.
In entrambi i casi si mantiene un’attitudine alla pratica dell’attività fisica.
La pratica sportiva consente di potenziare la mobilità articolare, il tono-trofismo muscolare e l’equilibrio, ottimizzando la funzionalità dell’apparato locomotore ( l’hardware). Questo rinforzo  delle proprie abilità corporee, instaura il percorso virtuoso della psicomotricità con miglioramento sia della sfera psico-emozionale  attraverso lo sviluppo di autostima e maturazione relazionale che delle abilità neuromotorie come la coordinazione dei movimenti, la capacità oculo-manuale, il rapporto con lo spazio ( software).
Ogni sport sviluppa abilità specifiche e potenziamento di singoli distretti corporei. Pertanto non esiste uno “sport globale” ma sport che impegnano differenti distretti e stimolano differenti abilità.
Come noto le discipline sportive si dividono in individuali e di squadra.
Le prime stimolano la conoscenza di se stessi e dei propri limiti e la capacità di sfidarli in un ambito protetto di salute.
Le seconde stimolano la capacità di lavorare in gruppo per un obiettivo comune e di supportare il compagno in difficoltà.
Entrambe educano al rispetto dell’avversario, delle regole, della disciplina.

Per la scelta di uno sport è consigliabile innanzitutto assecondare i desideri del ragazzo. Questi possono però essere influenzati da mode o messaggi  mediatici, non da una vera conoscenza della disciplina. Pertanto l’opportunità di provare più sport consente di effettuare scelte più consapevoli e durature. L’importante è affidarsi a Società serie, strutture idonee, preparatori sportivi  validi perché l’esperienza possa essere la più positiva.
La proposta di Pillole di Salute è coerente con questa filosofia.

Uno sport per rimanere giovani
Finora si è parlato della scelta dello sport per i giovani. Anche gli adulti possono trovare analogo giovamento dalla ripresa di una pratica sportiva interrotta o da una nuova esperienza sportiva. La pratica consente una progressiva “riattivazione” delle funzionalità dell’apparato locomotore, della performance cardiorespiratoria e favorisce il benessere psicologico. La sfida  è con se stessi e con la volontà di aver cura della propria salute.
Anche in questo caso l’opportunità offerta da Pillole di Salute è quella di provare più discipline per poi scegliere quella che più si addice alle proprie abilità e passioni.
Più di una scelta agonistica, nell’età adulta si privilegia il benessere ottenibile dalla regolarità dell’attività fisica, che risulta proteggente per lo sviluppo delle principali patologie croniche.
Il consiglio del proprio medico e l’affidarsi a strutture valide con preparatori professionali sono garanzia che la scelta sportiva risulti la più idonea escludendo così i dubbi di eventuali controindicazioni.
I vantaggi derivanti dalla scelta sportiva sono talmente numerosi e confermati dalla letteratura scientifica da fugare ogni dubbio rispetto ai timori o dubbi sulla pratica, che rischiano di tenere lontano l’adulto da un’opportunità di salute. I migliori risultati sono ottenuti dalla regolarità dell’attività fisica e non dall’eccessiva intensità di sforzo.  

Dott. Alberto Colombo
Responsabile della Medicina dello Sport
e Lotta al doping
ASL della Provincia di Lecco

 

Progetto

Nordic Walking Giretto si pone come obiettivo principale la diffusione della pratica del Nordic Walking, la camminata con i bastoncini.

Questa tipologia di camminata non deve essere necessariamente vigorosa, in quanto anche con un’attività moderata è possibile ottenere grandi vantaggi per la salute.

Per maggiori informazioni...

Bacheca della salute

Contatto veloce

Per informazioni siamo a disposizione ai seguenti recapiti

  • Via: Belvedere 23 - Bulciago - LC
  • Tel: (+39) 366.7291389
  • Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Sei qui: Home Il progetto I consigli del Medico dello Sport

Per offrirti il miglior servizio possibile, in questo sito utilizziamo i cookies, continuando la navigazione ne autorizzi l'uso. Ulteriori informazioni.